| |     ћирилица | latinica  
Home
Corona virus – modifica del Decreto del Governo della Repubblica di Serbia

Si comunica che il Governo della Repubblica di Serbia, nella Seduta del Governo, tenutasi il 14 marzo u.s., ha emanato il Decreto che modifica il Decreto di proclamazione della malattia COVID-19 causata dal virus SARS-CoV-2 della malattia infettiva, punto 4 del Decreto, ed al fine di impedire la diffusione di questa malattia infettiva sul territorio della Repubblica di Serbia, il quale stabilisce divieti nei confronti dei cittadini stranieri che provengono dai paesi, ovvero dai territori in cui la trasmissione della malattia COVID-19 è intensa, ossia dai focolai dell’epidemia, ed in particolare: dalla provincia di Hubei nella Repubblica Popolare di Cina, dalla città di Daega e dalla Provincia di Geyeongsang della Repubblica di Corea, dalla Federazione Svizzera, dalla Repubblica Italiana, dalla Repubblica Islamica dell’Iran, dalla Romania, dal Regno di Spagna, dalla Repubblica Federativa di Germania, dalla Repubblica Francese, dalla Repubblica d’Austria, dalla Repubblica di Slovenia e dalla Repubblica Ellenica, e sulla base del quale le autorità competenti vieteranno temporaneamente ovvero limiteranno l’ingresso e la circolazione.

Tali misure non saranno applicate nei seguenti casi:

1) il personale a bordo delle autovetture che effettuano il trasporto internazionale nei trasporti terrestri. Nel caso dei trasporti internazionali di transito del carico per via terrestre, il trasporto si limita al periodo non superiore a 12 ore dal momento dell’ingresso nel territorio della Repubblica di Serbia;
2) il personale a bordo delle navi che trasportano la merce verso uno dei porti nazionali. Nel caso della navigazione di transito sulla rotta fluviale internazionale sul territorio della Repubblica di Serbia, la medesima è limitata al periodo non superiore a 90 ore per le composizioni navali e non superiore a 60 ore per le navigazioni autonome dal momento dell’ingresso nel territorio della Repubblica di Serbia nel caso della navigazione a monte, ovvero non superiore a 72 ore per le composizioni navali e non superiore a 54 ore per le navigazioni autonome dal momento dell’ingresso nel territorio della Repubblica di Serbia nel caso della navigazione a valle;
3) il personale ferroviario dei treni che entrano nella zona delle stazioni di confine definite dagli accordi internazionali;
4) il personale a bordo degli aerei la cui destinazione finale è la Repubblica di Serbia o i quali sono in transito attraverso gli aeroporti internazionali della Repubblica di Serbia;
5) le persone autorizzate a entrare nella Repubblica di Serbia da parte dell’Autorità di lavoro del Governo composta dal Ministero della Salute, dal Ministero degli Affari Esteri, dal Ministero dell’Interno e dal Ministero dell’Edilizia, dei Trasporti e delle Infrastrutture;
6) le missioni umanitarie con l’obbligatorio accompagnamento concordato per via diplomatica.

I cittadini della Repubblica di Serbia provenienti dai paesi, ovvero dai territorio con la diffusione intensa della malattia COVID-19, ovvero dai focolai dell’epidemia sopra indicati, sono obbligati a sottoporsi all’autoisolamento per la durata di 14 giorni.

Si sottolinea che le misure di divieto si riferiscono a tutti i cittadini stranieri (e dei paesi terzi) che provengono dai paesi, ovvero dai territori con la diffusione intensa della malattia COVID-19, ovvero dai focolai dell’epidemia, sopra indicati.

Il Decreto è entrato in vigore in data odierna, 14 marzo 2020, e rimane in vigore fino a ulteriore avviso.

 

 

Read more...
AVVISO IMPORTANTE
 
AVVISO IMPORTANTE
 
Vista la crisi sanitaria dovuta all’epidemia di Coronavirus (COVID-19) e le misure di emergenza in vigore in R. Italia, Consolato Generale della Repubblica di Serbia a Milano, informa tutti i cittadini serbi residenti nel territorio di giurisdizione dello scrivente consolato che il lavoro del consolato nel prossimo periodo sarà limitato esclusivamente alle emergenze, fino a quando la situazione epidemiologica non migliorerà.
 
A questo proposito, informiamo i cittadini interessati alle attività di acquisizione biometrica che include la consegna di un documento di viaggio e la richiesta di un nuovo passaporto che temporaneamente si limita solo alle emergenze e casi urgenti, fino alla normalizzazione della situazione in Italia.
 
Alla luce delle circostanze attuali e di cui sopra, chiediamo ai cittadini le cui richieste non sono urgenti di essere comprensivi e di rinviare il loro arrivo presso le sedi del Consolato Generale della Repubblica di Serbia a Milano, fino a quando la situazione epidemiologica non sarà migliorata o fino al ritiro del decreto di emergenza del governo della R. Italia.
 
Grazie a tutti i cittadini per la comprensione.
 
 
 
Read more...
Ulteriori misure del governo della Repubblica di Serbia per prevenire la diffusione di COVID-19
 
Il governo della Repubblica di Serbia ha adottato nella seduta del 10.03.2020. ulteriori misure per prevenire la diffusione e il controllo delle malattie infettive COVID-19, come raccomandato dai nostri epidemiologi e in conformità con le raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della sanità.
 
Di conseguenza, viene introdotto un divieto temporaneo di ingresso nella Repubblica di Serbia per i cittadini stranieri provenienti da aree con trasmissione intensiva di coronavirus.
 
Il divieto d'ingresso si applica alle persone che hanno soggiornato in Italia, in alcune province della Repubblica Popolare Cinese, in Corea del Sud e in alcune parti della Svizzera.
 
 
 
Read more...
Guida finanziaria per i cittadini che rientrano in Repubblica di Serbia

Banca Centrale serba ha pubblicato Guida finanziaria con l'intenzione di migliorare la consapevolezza dei nostri cittadini che vogliono ritornare in Serbia. La Guida contiene informazioni sulle normative riguardo le attività commerciali e gestione delle valute estere che sono importanti per il ritorno dei nostri cittadini e la loro rapida integrazione.

Versione in lingua serba:

https://www.nbs.rs/internet/latinica/20/plp/finansijski_vodic_za_povratnike.pdf

Versione in lingua inglese:

https://www.nbs.rs/internet/english/20/dev/finansijski_vodic_za_povratnike_e.pdf

Read more...
Elezioni parlamentari 2020. - esercizio dei diritti di voto all' estero

Tenendo presente che le elezioni parlamentari si terranno nella Repubblica di Serbia nel 2020, ai fini della notifica tempestiva dei nostri cittadini e dell'esercizio dei diritti di voto all'estero, le parti interessate sono invitate a compilare la domanda (in allegato) e presentarla al Consolato Generale della Repubblica di Serbia a Milano via e-mail a info@gkrsmi.it .

La richiesta completata riguarda la creazione di un database di cittadini della Repubblica di Serbia che desiderano esercitare il loro diritto di voto, con l'obiettivo di garantire il numero richiesto di candidati all'apertura di un seggio elettorale all'estero.

Sottolineiamo che questa richiesta è destinata alla compilazione dell'elenco di coloro che sono interessati a votare all'estero, mentre l’iscrizione ufficiale sulla lista dei votanti sarà effettuata dopo la pubblicazione delle elezioni parlamentari nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica di Serbia. 

Il modulo è disponibile qui: http://milano.mfa.gov.rs/odrzavanje/uploads/Zahtev.pdf

Read more...
Visita del Console Generale Radmila Selakovic all'Ospedale pediatrico "L'Ospedale Infantile Regina Margherita" di Torino

Il 13/11/2019. Console Generale della Repubblica di Serbia a Milano Radmila Selakovic ha visitato l'ospedale pediatrico "L'Ospedale Infantile Regina Margherita" di Torino.

Read more...
Visita del Console Generale Radmila Selakovic presso Fondazione IRCCS - Policlinico San Matteo Ospedale di Pavia

Il 05 novembre scorso  Console Generale della Repubblica di Serbia a Milano Radmila Selakovic ha visitato l'ospedale della Fondazione IRCCS - Policlinico San Matteo a Pavia, dove i bambini della Repubblica di Serbia sono in cura per leucemia e malattie autoimmuni e sono sottoposti a chemioterapia o in attesa di un trapianto di midollo osseo.

Read more...
Conferenza su "Art Brut" e "Outsider Art" di R. Serbia in "Casa dell 'Art Brut"

Nell'ambito della celebrazione del 140 ° anniversario dell'istituzione di relazioni diplomatiche tra R.di Serbia e R. Italia,  organizzata dalla Fondazione Bussolera Branca e in collaborazione con il Museo di Arte Naiva e Marginale di Jagodina e il Consolato Generale della  R. di Serbia a Milano, il 26.10.2019., la conferenza "Art Brut" e "Outsider art" di Serbia con particolare riferimento alle opere d'arte esposte in Casa dell'Art,  si è tenuta di fronte a un vasto pubblico a Mairano di Casteggio, in provincia di Pavia.

Read more...
"L'Aperitivo Balcanico, 16.11.2019. a Torino

Read more...
Giorno festivo 11. novembre 2019. - Armistizio di Compiègne

Comunichiamo che il Consolato Generale della Repubblica di Serbia a Milano sara' chiuso il giorno 11. novembre 2019. per festività nazionali - Armistizio di Compiègne.

Read more...
Chiesa serba a Milano ha celebrato il suo santo patrono, Santo Stefano

Il 13/10/2019. la Chiesa serba a Carate Brianza, Milano, ha celebrato il suo santo patrono, Santo Stefano.

In quell'occasione si tenne la liturgia servita dalla sua eccellenza, il vescovo austriaco-svizzero Andrej.

Numerosi membri della diaspora serba, rappresentanti della Chiesa cattolica in Italia, nonché rappresentanti del Consolato Generale della Repubblica di Serbia a Milano, hanno partecipato alla liturgia e al pranzo cerimoniale.

 

Read more...
L’apertura della mostra "Nikola Tesla – uomo dal futuro", Milano

Il Museo Nikola Tesla di Belgrado, in collaborazione con lo studio “Bulb Creation” di Belgrado e “Venice Exhibition” di Venezia, ha presentato il 03.10.2019.  in anteprima al pubblico italiano la mostra “Nikola Tesla – uomo dal futuro”.

La mostra rimarrà aperta fino al 29.marzo 2020. nello “Spazio Ventura XV” a Milano, in Via Privata Giovanni Ventura 15.

In occasione dell’anteprima erano presenti Ambasciatore della Repubblica di Serbia in Italia  sig.Goran Aleksic, Console Generale della Repubblica di Serbia a Milano sig.ra Radmila Selakovic, direttrice del Museo Nikola Tesla di Belgrado sig.ra Ivona Jevtic, autorità locali, rappresentanti del Corpo Consolare di Milano, rappresentanti della diàspora e dei media.

 

Read more...
"A Bridge for Music" - Project of internation cooperation Genova-Belgrade


Mostra "Nikola Tesla - uomo dal futuro"

Il Museo Nikola Tesla di Belgrado, in collaborazione con lo studio "Bulb Creation" di Belgrado e "Venice Exhibition" di Venezia, presenterà al pubblico italiano la mostra "Nikola Tesla - uomo dal futuro".

L'apertura della mostra è prevvista per il 05. ottobre 2019 nello "Spazio Ventura XV" a Milano, e rimarrà aperta fino al 29. marzo 2020.

 

Read more...
Milano Fashion Week

La manifestazione "Milano Fashion Week" ha visto quest' anno come protagonista la stilista serba Suzana Peri' che ha presentato il 19. settembre presso il Palazzo Giureconsulti la sua nuova collezione "La Perla Bianca".

La presentazione organizzata dalla piattaforma milanese "Mad mood" è stata accompagnata dalle note della bravissima cantante jazz Lena Kovačević.

All' evento ha partecipato il pubblico italiano, i numerosi cittadini serbi residenti in Italia, come anche i rappresentanti del Consolato Generale della Repubblica di Serbia a Milano.

 

Read more...
IL CONSOLE GENERALE DELLA REPUBBLICA DI SERBIA IN VISITA AL PAPA GIOVANNI XXIII, BERGAMO

Il Console ha incontrato il  direttore  dell’ospedale bergamasco e ha  fatto visita ai bambini serbi trapiantati, ricoverati nel reparto pediatrico, dove si è intrattenuta con alcuni di loro condividendo anche con i genitori e dirigenti del nosocomio esperienze e speranze di un percorso di cura non facile.

 
Read more...
REPUBLIC OF SERBIA - CANDIDATE FOR THE UNESCO EXECUTIVE BOARD 2019-2023

The brochure can be downloaded here: http://ojdinfo.msp.rs/wp-content/uploads/2019/07/REPUBLIC-OF-SERBIA-CANDIDATE-FOR-THE-UNESCO-EXECUTIVE-BOARD-2019-2023.pdf

 

Read more...
COMUNICAZIONE

I CITTADINI DELLA REPUBBLICA DI SERBIA, NATI SUL TERRITORIO DELLE EX REPUBBLICHE JUGOSLAVE, I QUALI NEL PERIODO PRECEDENTE NON AVEVANO AVVIATO LA PROCEDURA DI ISCRIZIONE DELLA NASCITA NEI REGISTRI ANAGRAFICI DELLA REPUBBLICA DI SERBIA, DEVONO, SENZA RINVIO, AVVIARE GLI APPOSITI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI ED EFFETTUARE L’ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE NASCITE NELLA REPUBBLICA DI SERBIA.

I CITTADINI I QUALI NON LO FARANNO NON POTRANNO AVERE I NUOVI, OVVERO CAMBIARE I PASSAPORTI ATTUALI A CUI ERA SCADUTA LA VALIDITà, NEL CASO CHE ALL’ATTO DELLA PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA PRESENTERANNO GLI ESTRATTI DI NASCITA RILASCIATI DALLE AUTORITA’ COMPETENTI DELLE EX REPUBBLICHE JUGOSLAVE, INVECE DELL’ESTRATTO DI NASCITA RILASCIATO DAL REGISTRO DELLE NASCITE DELLA REPUBBLICA DI SERBIA.

Read more...
Serbian Diaspora Medical Conference, Belgrade, 21-23 June 2017


Public international two-phase open competition for the design of a conceptual solution for the Zoran Đinđić Memorial at the Students Square in Belgrade

We would like to inform you that the Belgrade City Administration, Secretariat for Culture, has announced a "Public international two-phase open competition for the design of a conceptual solution for the Zoran Đinđić Memorial at the Students Square in Belgrade"...

Read more...
Non-paper: Why Kosovo is ineligible for membership in UNESCO?

Why Kosovo is ineligible for membership in UNESCO?

Because the request for its membership is a serious breach of the international law, the Constitution of UNESCO, the legally binding UN Security Council resolution 1244 (1999) and the Charter of the UN whose Article 25 says that „The Members of the UN agree to accept and carry out the decisions of the Security Council in accordance with the present Charter".

Because according to the UN Security Council resolution 1244, which reaffirms the sovereignty and territorial integrity of the Federal Republic of Yugoslavia (now Serbia), Kosovo and Metohija is an integral part of the Republic of Serbia, under the administration of the UN. Since Kosovo cannot be considered a State, it does not fulfill the basic requirement for membership set out by the UNESCO Constitution.

Because unilateral attempts such as this one seriously harm and disrupt the dialogue between Belgrade and Pristina, under the auspices of the European Union in which mutually acceptable solutions for many complex issues have been devised so far. The issue of the Serbian cultural heritage and the property of the Serbia Orthodox Church has not yet been discussed within the dialogue where it belongs.

Because this is an unacceptable politicization of UNESCO which should not overtake the competences of the UN Security Council as the highest authority for the preservation of the international peace and security. UNESCO should not serve as an instrument for the affirmation of an illegal and unilaterally declared independence of a part of the territory of one UN member state. The primary goal of UNESCO is to promote universal values of humanity through education, science and culture not to make political decisions with regard to the statehood.

Because this would be a dangerous precedent, harmful for many states. This would open the door for other entities to follow the same path thus threatening territorial integrity and sovereignty of other member states.

Because this issue is polarizing the membership of UNESCO.

Because, besides not being a state, Pristina does not have moral credibility for membership. Anyone aspiring to UNESCO membership must prove not only in words but as well in deeds its commitment to the goals of the UNESCO Constitution, which certainly is incompatible with deliberate, systematic, vandal demolition of Serbian cultural and historic monuments with the aim to remove the traces of centuries-long existence of Serbs in this area as well as the impunity of the perpetrators of such barbaric acts unworthy of the 21st century. These acts are comparable only to the acts of destruction of cultural heritage by terrorist groups in the Middle East and elsewhere that the world is witnessing and UNESCO is strongly condemning.

Because four Serbian orthodox monasteries are inscribed on the UNESCO List of World Heritage in danger although the armed conflict in Kosovo is over for many years now. In danger from whom?

Because the inclusion of this item in the provisional agenda of the 197th session of the UNESCO Executive board raises serious concerns about the compliance with procedure and the respect of the established UNESCO rules. Just to mention that that even publishing of the document on the unacceptability of Kosovo's application for UNESCO membership from the standpoint of the international law, prepared by Serbian Delegation to UNESCO, as an official document, as we requested, was refused. And the only intention was the voice of Serbia also to be heard.

Because we all would have to live with the negative consequences of such an irresponsible decision from the lesioning of the international law up to the fate of the Serbian cultural heritage in the province of Kosovo and Metohija which not only belongs to the Serbian people but also represents a part of the historical and civilizational heritage of modern Europe and the world.


National Day of Serbia at Expo

The national day of Serbia at Expo Milano 2015 that was celebrated on 22nd June 2015, was attended by the State delegation headed by First Deputy Prime Minister and Minister of Foreign Affairs Ivica Dačić, as well as numerous domestic and foreign guests.


International competition Lingua Madre – Awarding

As part of the International Book Fair in Turin, Serbian citizen Slobodanka Ćirić has been granted the first prize of the Lingua Madre photography competition, on the topic ' Paper Rose' . Vice Consul Olivera Šopalović granted Mrs. Ćirić during an awarding ceremony held in Turin on 18.05.2015.


Cesare Vismara Posthumously Awarding

Consulate General of the Republic of Serbia in Milan, organized honorary ceremony on 24.04.2015. in order to award Cesare Vismara, who has been posthumously granted for his merits in sport by President of the Republic of Serbia, Tomislav Nikolić.


Мeeting of the Consul General of the Republic of Serbia Mr. Nebojsa Vusurovic and the Mayor of the city of Turin

On the 04th of March 2014 The Mayor of the city of Turin Mr. Piero Fasino received the Consul General of the Republic of Serbia Mr. Nebojsa Vusurovic and the Vice Consul Mr. Bojan Stevanovic in Turins Palace Civic. In a cordial atmosphere the possibilities of further improvement of the cooperation between the city of Turin and the Republic of Serbia had been discused. The main focus was on establishing specific projects in the scope of cultural, scolar, tourist and eno-gastronomic cooperation and especially in light of the forthcoming EXPO 2015 global show. The Republic of Serbia has been offered to organize the presentation of its economic potential to various companies in Turin and the region in particular through the organization of "Country Presentation" of Serbia in Turin.

Read more...
News
Corona virus – modifica del Decreto del Governo della Repubblica di Serbia
AVVISO IMPORTANTE
Ulteriori misure del governo della Repubblica di Serbia per prevenire la diffusione di COVID-19
Guida finanziaria per i cittadini che rientrano in Repubblica di Serbia
Elezioni parlamentari 2020. - esercizio dei diritti di voto all' estero
Visita del Console Generale Radmila Selakovic all'Ospedale pediatrico "L'Ospedale Infantile Regina Margherita" di Torino
Visita del Console Generale Radmila Selakovic presso Fondazione IRCCS - Policlinico San Matteo Ospedale di Pavia
Conferenza su "Art Brut" e "Outsider Art" di R. Serbia in "Casa dell 'Art Brut"
"L'Aperitivo Balcanico, 16.11.2019. a Torino
Giorno festivo 11. novembre 2019. - Armistizio di Compiègne
Chiesa serba a Milano ha celebrato il suo santo patrono, Santo Stefano
L’apertura della mostra "Nikola Tesla – uomo dal futuro", Milano
"A Bridge for Music" - Project of internation cooperation Genova-Belgrade
Mostra "Nikola Tesla - uomo dal futuro"
Milano Fashion Week
IL CONSOLE GENERALE DELLA REPUBBLICA DI SERBIA IN VISITA AL PAPA GIOVANNI XXIII, BERGAMO
REPUBLIC OF SERBIA - CANDIDATE FOR THE UNESCO EXECUTIVE BOARD 2019-2023
COMUNICAZIONE
Serbian Diaspora Medical Conference, Belgrade, 21-23 June 2017
Public international two-phase open competition for the design of a conceptual solution for the Zoran Đinđić Memorial at the Students Square in Belgrade
Non-paper: Why Kosovo is ineligible for membership in UNESCO?
National Day of Serbia at Expo
International competition Lingua Madre – Awarding
Cesare Vismara Posthumously Awarding
Мeeting of the Consul General of the Republic of Serbia Mr. Nebojsa Vusurovic and the Mayor of the city of Turin
News - Archive